icona editoria

La nostra idea di editoria

Ciò che ci interessa in tutti i testi che pubblichiamo è la profondità di esperienze che catturino il lettore. Crediamo nel valore dell’oggetto libro in tutte le sue caratteristiche: estetiche (cura della grafica, dell’impaginazione e della copertina), tattili (scelta della carta e del tipo di confezione) e di contenuto (cura dell’editing e della correzione di bozze). Abbiamo esperienza di lavoro redazionale per riviste, scrittura di saggi, articoli e biografie.
 Le altre caratteristiche che ci stanno molto a cuore sono anche i costi dei nostri volumi, accessibili a tutte le tasche, e la distribuzione attraverso una rete di librerie indipendenti, a cui stiamo associando la diffusione via web.
Tutte le nostre pubblicazioni vengono prodotte sia in formato cartaceo che digitale. Ogni formato ha le sue caratteristiche: nel cartaceo il lettore trova illustrazioni e immagini stampate, nel digitale possiamo editare in formati per supporti digitali e in formati multimediali, con link ipertestestuali che collegano il testo a pagine web, blog, canali video ecc.
 Le due forme combinate raggiungono una maggiore quantità di lettori con gusti e abitudini diverse: dagli irriducibili della carta ai nativi digitali.

La nostra proposta editoriale

Diretta da Simonetta Simoni (psicosociologa).
Biografie e autobiografie professionali e narrativa d’impresa, “storytelling”.

Guido Barbieri, dalla presentazione del “Comune denominatore”: Ricordi o segni? Tracce, solchi, che la memoria imprime nella cera della mente oppure immagini, rumori, melodie, gesti, sogni che il pensiero cerca incessantemente di interpretare? (…) Mentre i ricordi involontari trascinano inevitabilmente verso il passato, i segni, nella loro continua capacità di significazione, sono una prepotente prefigurazione di futuro. Del futuro, di un futuro.

Diretta da Maria Augusta Nicoli, responsabile del settore Comunità Equità e Partecipazione, Agenzia Sanitaria e Sociale Regione Emilia-Romagna.
Temi innovativi ed esperienze significative nel campo della salute.

Questi temi costituiscono il fil rouge che lega i contributi di un manuale narrativo, ovvero uno strumento per apprendere dall’esperienza e dai casi raccontati.

Un pensiero agli amici animali e al loro coinvolgimento nelle nostre vite.

Questo è un progetto che sviluppiamo per migliorare e approfondire la relazione tra le persone e gli animali “tutti”, per fare in modo che questa sia un’ulteriore risorsa di crescita e di benessere.

Nel 2014 abbiamo voluto bandire un concorso di scrittura e grazie alla partecipazione di numerosi appassionati abbiamo ricevuto diversi testi, come da indicazione: brevi e lunghi. A questo ha fatto seguito la pubblicazione in “I nostri animali si raccontano” dei racconti selezionati da una giuria di lettori, integrati da una serie di consigli sul mondo canino di Nico di Pardo, comportamentista. La premiazione è avvenuta presso la biblioteca Tassinari-Clò.

La collana si avvale di un comitato scientifico composto da: Alessandro Tugnoli, architetto, Simona Ventura, architetto dei giardini, Annachiara Vendramin, Paesaggista, Filippo Piva, paesaggista, Paolo Gueltrini Architetto. Nasce con l’obiettivo di aprire uno spazio di divulgazione e di formazione sui temi della paesaggistica che, fino ad oggi, si sono sovrapposti con quelli dell’urbanistica, della pianificazione e del territorio. 
La trama comune, il filo conduttore della collana mette in connessione: l’attenzione alla percezione visiva consapevole, l’analisi delle trasformazioni continue dei contesti e degli scenari in cui viviamo, una concezione di paesaggio caratterizzato dall’azione e dalle interrelazioni di fattori naturali e umani.
 Abbiamo dunque raccolto la sfida di approfondire un ambito di ricerca e, soprattutto, operativo, proponendo anche corsi di formazione, che merita una maggiore autonomia disciplinare, dove i professionisti e tecnici del settore possano ritrovarsi intorno a concetti, linguaggi, modi di intervento tipici del paesaggista esperto.

Collana dedicata a esperienze, iniziative e idee. Diretta da Simonetta Simoni (psicosociologa).
In questa nostra proposta editoriale vogliamo aprire una finestra su tematiche e autori che suscitano il nostro interesse e curiosità. Anche in questo caso non ci limitiamo ad inviare allo stampatore il pdf ricevuto, ma seguiamo passo passo il percorso che vede la realizzazione dell’opera: dall’affiancare l’autore/i nell’impostazione fino alla realizzazione finale.